Rassegna di immagini e racconti di viaggio

 

Storia

La rassegna nasce dall’idea del confronto.

Siamo nel 1998, il prof. Walter Pedrotti lavora alla scuola Carducci, insegna lettere alle classi serali, con studenti extracomunitari: realtà diverse, lingue diverse, tradizioni, costumi e colori della pelle diversi. Le immagini e i racconti dei Paesi d’origine diventano un pretesto per presentarsi, per ritrovare e condividere un’identità, per far partire un confronto, per trovare mediazioni, per accettarsi e accettare gli altri. Quelle proiezioni d’immagini diventano appuntamento pubblico, affinché anche i cittadini possano porre delle domande per comprendere, confrontarsi, relazionarsi e aiutare nel difficile cammino dell’integrazione.

La morte improvvisa di Walter Pedrotti ha lasciato un grande vuoto a Verona. Il Circolo Legambiente “Fagiani nel Mondo”, in particolare nelle figure di Sandro Campagnola e Stefano Maurizio Venturini, ha raccolto il testimone di questa eredità e la rassegna, pur proseguendo con una propria evoluzione, ancora esprime quella volontà iniziale.

Oggi la rassegna valorizza la “filosofia” del turismo responsabile, vuole essere un momento per raccontare delle storie di viaggio, gli incontri tra culture e persone diverse, il cibo di cui si nutrono; spazi, architetture, ambienti e paesaggi urbani e naturali, talvolta unici; per capire assetti sociali e politici, la storia e la sua evoluzione. Un punto di contatto, attraverso il piacere dell’immagine, per conoscere e conoscersi.

Nel 2009 e 2010 le Biblioteche di Verona ed oggi le librerie Gulliver Travelbooks e Pagina 12 di Verona ci accompagnano contribuendo a farci proseguire il viaggio, facendoci immergere nel mare di conoscenza racchiuso nei libri. Guide di viaggio, narrativa, testi fotografici, storia, architettura, saggistica sono organizzati in una serie di bibliografie dedicate ai paesi trattati.

Obiettivi:

· promozione della cultura del turismo responsabile, basata sul rispetto delle popolazioni e il basso impatto sociale e ambientale del turismo;

· educazione alla mondialità e al confronto tra culture diverse nell’ottica di un miglior approccio al viaggio, ma anche alle relazioni che si possono facilmente intrattenere con soggetti extra-comunitari nella nostra città;

· sensibilizzazione e approfondimento della conoscenza di paesi e culture del sud del mondo;

· valorizzazione dell’esperienza personale del relatore per favorire l’interscambio con il pubblico;

· socializzazione e incontro tra cittadini e viaggiatori.

 

Modalità:

La rassegna annuale si svolge in cinque serate con la presentazione di esperienze di viaggio accompagnate dalla proiezione di immagini in diapositiva o digitali e/o video documentari illustrate da un relatore/viaggiatore.

A seguire, un momento di approfondimento sui vari aspetti del viaggio, sulla cultura locale, l’ambiente, sulle situazioni politiche e sociali avvalendosi anche di ospiti con una significativa esperienza e competenza del Paese trattato (operatori umanitari, cooperanti, giornalisti, ecc.). Si conclude con un rinfresco con cibi e bevande che richiamano i Paesi illustrati.

L’iniziativa, ad ingresso libero, si è svolta per molte edizioni presso l’aula magna (dedicata a Walter Pedrotti) delle Scuole statali “G. Carducci”, in via Betteloni, 21 – Verona, e oggi viene organizzata nella sala Nicola Tommasoli, via Ludovico Perini, 7 – Verona, con  inizio alle ore 20.45 e ogni presentazione ha la durata di circa due ore.

 

Collaborazioni:

La rassegna è organizzata con la collaborazione di:

- Associazione Planet Viaggiatori responsabili (Verona)

- Librerie Gulliver Travelbooks e Pagina 12 (Verona)