20 mar. 2015 – GIULIO DI MEO, Ostinato e Contrario. La fotografia sociale.
Gli amici del Circolo Fotografico Veronese
venerdì 20 marzo 2015 alle 21.00,
propongono un incontro con l’autore Giulio Di Meo,
presso la Sala Consigliare in Via Benedetti 26 b, Verona.
La serata con il fotografo Giulio Di Meo è  da non perdere.
Un reporter di fotografia “sociale” vicina allo spirito del ns. circolo,
a quel nostro viaggiare attento ai poveri e ai deboli del mondo.
“È questa la mia fotografia, quella che amo e che mi piace definire sociale:
una fotografia fatta di lotta, rabbia, indignazione ma anche di amore, passione,
speranza…una fotografia impregnata da un’intensa umanità”. (Giulio Di Meo)
Vi aspetto
Stefano
____________________________________________________________

Giulio Di Meo (Capua, 1976) è un fotografo italiano impegnato da più di dieci anni nell’ambito del reportage e della didattica.
Organizza incontri e workshop di fotografia sociale e di street, (…).
Fotografo freelance, porta avanti i propri progetti in modo indipendente, non lavora né per agenzie, né per riviste.
Fondatore del collettivo Workshophotolab e redattore di Witness Journal, prima rivista di fotogiornalismo online in Italia.
Collabora con diverse associazioni e ONG, in particolar modo con l’Arci (,…)

Crede nella fotografia come strumento per informare e denunciare, come mezzo di cambiamento personale, sociale e politico. (…)
È convinto che il reporter non può limitarsi solo a informare ma deve  (…) realizzare azioni concrete attraverso il sostegno a progetti sociali nelle realtà documentate.
Durante la serata saranno presentati gli ultimi libri fotografici dell’autore (…)   e mostrerà alcuni dei suoi lavori su Cuba, Camerun, Brasile, Taranto.

vedi presentazione completa

Volantino

Giulio Di Meo You Tube